buzzoole code

mercoledì 26 giugno 2013


“La Giostra dei Bambini” Garofalo: la palestra del gusto inizia durante lo svezzamento
Le proprietà nutritive della pasta biologica di grano duro associata ai prodotti di stagione garantiscono un menù sano ed equilibrato

Lo svezzamento è un momento di transizione importante per lo sviluppo del gusto del bambino: per imparare ad essere curiosi nei confronti del cibo e costruire le basi per saper scegliere, da grandi, un’alimentazione sana e piacevole. Una vera e propria palestra del gusto’, dove allenare i sensi e scoprire i sapori, grazie alla guida e alla disponibilità di chi nutre e aiuta a crescere: mamma e papà, nonni, tate, che con pazienza e dedizione accompagnano i piccoli esploratori nell’universo dei gusti.

Tappa fondamentale è l'inserimento dei carboidrati nella dieta, questi infatti sono fra le componenti più importanti della sua alimentazione in quanto principale fonte di energia. Inoltre la pasta (pastina, nel senso di piccoli formati) contiene anche un quantità significativa di proteine e la possibilità di poterla abbinare ad una grande varietà di alimenti, fa sì che la gamma di preparazioni sia praticamente infinita, garantendo un’alimentazione varia e completa” – afferma Luigi Greco, pediatra e Direttore del Dipartimento di Pediatria dell’Università di Napoli.

Garofalo ha ideato “La Giostra dei Bambini”, una nuova linea di pasta pensata proprio per i più piccoli garantita dal CCPB — Consorzio per il Controllo dei Prodotti Biologici. La pasta Garofalo è infatti prodotta solo ed esclusivamente con le migliori semole di grano duro, provenienti da coltivazioni biologiche controllate e certificate, prive di pesticidi, diserbanti o altri prodotti chimici. Disponibile in quattro divertenti formati, è perfetta per imparare a masticare, inghiottire e assimilare gli alimenti dei grandi, accompagnandola in ogni periodo dell’anno con i migliori prodotti di stagione, per comporre un menù ricco di sapori e colori.





Il ricettario Garofalo per i più piccoli

la primavera nel piatto
minestra di riso, piselli e lattuga
30-40 g di riso
40 g di piselli freschi sgranati
qualche foglia di lattuga
un bicchiere di brodo vegetale
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
mezzo cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato
prezzemolo tritato

Cuocete i piselli nel brodo vegetale (vedi sotto) per circa 15 minuti, aggiungete le foglie di lattuga e lasciate bollire ancora uno o due minuti. Passate al setaccio la verdura, rimettetela nel brodo, aggiungete il riso e proseguite la cottura finché il riso sarà molto morbido.
Condite con l’olio extravergine e il parmigiano e spolverate con un pizzico di prezzemolo tritato.

l’estate nel piatto
minestra di tenerumi
30-40 g di pastina di piccole dimensioni
due etti di tenerumi
un pomodoro
mezzo cucchiaio di parmigiano reggiano
un cucchiaio di olio extravergine di oliva

Fate sbollentare il pomodoro, pelato e ripulito dai semi, con i tenerumi – le foglie e i germogli delle zucchine bianche, tenerissimi – tagliuzzati. Frullate la verdura, diluite con acqua, portate a ebollizione e buttate la pastina. A cottura ultimata, spolverate con il parmigiano grattugiato, condite con l’olio e portate in tavola.


l’autunno nel piatto
minestrina di zucca
30-40 g di pastina di piccole dimensioni
un etto e mezzo di zucca
mezza cipolla
un cucchiaio di olio extravergine di oliva
mezzo cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato

Pulite la zucca – eliminando la buccia, la parte interna filamentosa e i semi – e lavatela. Cuocete a fuoco lento, per 20 minuti circa, in mezzo litro di acqua la zucca tagliata a dadini e la cipolla. Filtrate il brodo tenendo da parte la zucca, portatelo a ebollizione e cuocetevi la pastina. Nel frattempo frullate la zucca.
Quando la pastina sarà cotta, aggiungete purea di zucca fino alla densità voluta e condite con l’olio e il formaggio.

l’inverno nel piatto
pancotto alle verdure
una fetta di pane casereccio raffermo
mezza carota, mezza cipolla o un pezzo di porro, una costa di sedano, un pezzetto di finocchio, mezzo spicchio d’aglio
due o tre cime di rapa
mezzo cucchiaio di parmigiano grattugiato
un cucchiai di olio extravergine di oliva

Tagliate a pezzetti tutte le verdure e fatele bollire finché saranno morbide eliminando l’aglio prima che si disfi. Frullate tutto il resto. Spezzettate il pane e unitelo alle verdure cuocendo finché sarà morbido, aggiungendo altra
acqua se necessario.
Condite con l’olio e spolverate con il formaggio grattugiato.


 La pasta La Giostra dei Bambini Garofalo è in vendita anche online sul sito www.livingbaby.it